A distanza di 8 anni dall’ultima edizione, si è tenuta quest’anno la Drupa 2024, fiera di riferimento nel mondo per il settore del converting, che ha visto la presenza di oltre 1500 espositori in rappresentanza di 50 paesi ed un’affluenza più che soddisfacente e, per alcuni produttori, con numeri da record.

Ancora una volta, l’Italia è risultata essere uno dei protagonisti, con Germania e Cina, per numero di espositori di macchinari e di tecnologia.

La Convert Service, specializzata nella fornitura di servizi tecnologici, con particolare riferimento a trasferimenti, installazioni, retrofit ed assistenze di linee per il converting, non si è fatta scappare l’occasione di curiosare tra gli stand, dove si è notata una crescente proposta di macchine e tecnologie per la stampa digitale oltre che per la robotica e l’automazione nella gestione delle fasi che accompagnano la stampa, conferma dell’interessa di automatizzare e rendere replicabili processi e prodotti.

Le principali case produttrici di macchine da stampa flexo, hanno potuto dimostrare l’affidabilità e la qualità delle loro linee con dimostrazioni dal vivo, stampando materiali complicati con soggetti complessi potendo così sottolineare i risultati eccellenti, in termini di risparmio energetico, scarto, materiali, fermo macchina, e silenziosità.

Infine si è evidenziata la volontà di abbracciare sempre con maggior coscienza il valore green nelle produzioni, scegliendo macchinari, prodotti e tecnologie che impattino meno l’ambiente.

Per noi è stata una piacevole occasione per conoscere nuove tecnologie ed implementare la nostra offerta, incontrando partner già consolidati, discutendo progetti futuri e conoscendo nuove realtà molto interessanti.

Prossimo appuntamento 2028, certi che il Drupa non smetterà mai di affascinare. A presto.

it_IT